geoelettrica

Strumenti high-tech per indagini geofisiche

Nella prospezione geoelettrica il parametro fisico che si determina è la resistività elettrica delle formazioni che costituiscono il sottosuolo e che può variare in funzione del litotipo, del grado di omogeneità, del grado di alterazione e fratturazione, del contenuto in acqua e sali, dalla granulometria, ecc... Altre metodologie elettriche – solitamente dedicate alla ricerca mineraria, alla geotermia o alla dispersione di liquidi nel terreno - si basano invece sulla misura del Potenziale Spontaneo oppure della Polarizzazione Indotta.

Trova la tua applicazione

SONDAGGI ELETTRICI VERTICALI 1D (SEV)

Per effettuare misure di resistività del sottosuolo, nel caso in cui la stratificazione sia piana e parallela si utilizza la tecnica Sondaggio Elettrico Verticale (SEV): questa prevede una serie di misure di resistività effettuate con distanza progressiva crescente tra gli elettrodi di corrente (A-B) e di potenziale (M-N), secondo un dispositivo a quattro elettrodi (tra i più comuni il quadripolo Wenner e il quadripolo Schlumberger).

COSA TI OCCORRE

strumento

RM-1 Georesistivimetro P.A.S.I.

RM1 è un compatto e versatile georesistivimetro con scheda di acquisizione 24 bit. La tastiera della consolle consente un facile e immediato accesso a tutte le funzioni principali anche nelle condizioni ambientali più critiche; collegato al vostro PC, grazie al software dedicato, RM1 si trasforma in un prezioso alleato consentendovi di programmare il vostro lavoro di campagna e realizzare sessioni di misura personalizzate (SEV/ERT).

SCOPRI DI PIÙ    RICHIEDI QUOTAZIONE

accessori

1 (o più) P-200 (energizzatore per geoelettrica)   +

2x cavi AB
2x cavi MN
2x picchetti in rame (M-N)
2x picchetti in acciaio (A-B)
2x elettrodi impolarizzabili (M-N – solo per misure PS)
2 mazzette

software (uno a scelta)  +

VES 2000
ZONDVES1D-25 (solo VES – max.25 stazioni)
ZONDVESIP1D-25 (VES & IP – max.25 stazioni)
ZONDVESIP1D-FULL (VES & IP – full version)

TOMOGRAFIA ELETTRICA (ERT 2D/3D/4D)

Pur partendo dai principi di base della geoelettrica, la tomografia elettrica (ERT) ha aperto un nuovo capitolo nella storia delle prospezioni geofisiche: in questo caso l’indagine sul terreno viene realizzata con un set di elettrodi distribuiti lungo un profilo a distanza di qualche metro. Le misure procedono in maniera automatica secondo la sequenza desiderata, restituendo valori di resistività apparente a differenti profondità e ubicazioni lungo il profilo stesso. Il risultato finale dell’elaborazione di questi dati è un profilo bi-dimensionale della distribuzione dei valori di resistività del terreno. Combinando più profili di resistività del terreno paralleli tra loro si può ottenere un’immagine ad alta risoluzione in 2.5D; con un maggior numero di elettrodi è possibile addirittura eseguire vere indagini di tomografia 3D e 4D, opportunamente interpretate tramite sofisticati software di elaborazione.

COSA TI OCCORRE fino a 256 elettrodi

strumento

POLARES P.A.S.I. max 256 elettrodi

Compatta, facile ed intuitiva, la Tomografia Elettrica POLARES 2.0 può misurare e visualizzare contemporaneamente tutti i parametri di indagine: valori di resistività del terreno, corrente, tensione, potenziale spontaneo, deviazione standard e polarizzazione indotta. Gestisce agevolmente tutte le configurazioni di array multielettrodo per la misura delle resistività apparenti: Schlumberger, Wenner, Dipolo-Dipolo (possibilità di implementare configurazioni di quadripoli personalizzate tramite Utility Software fornito con lo strumento).

SCOPRI DI PIÙ    RICHIEDI QUOTAZIONE

accessori

2 (o più) MPX (ciascuno gestisce un gruppo di 16 el.)  +
2 o più cavi multielettrodo (ciascuno da 16 el.) – spaziature standard 5m o 10m 
cavo di prolunga per MPX (1 per ogni 16 elettrodi, a partire da 48 el. in su) 
32 o più picchetti in acciaio inox
Per realizzare anche SEV 1D:
1x adattatore per SEV 
accessori per SEV (4el.) 

software (uno a scelta)  +

RES2DINV-RES3DINV
ZONDRES2D
ZONDRES2D-3D
SOFTWARE PER SEV 

COSA TI OCCORRE fino a 32 elettrodi

strumento

RM-1 Georesistivimetro P.A.S.I. max 32 elettrodi

RM1 è un compatto e versatile georesistivimetro con scheda di acquisizione 24 bit. La tastiera della consolle consente un facile e immediato accesso a tutte le funzioni principali anche nelle condizioni ambientali più critiche; collegato al vostro PC, grazie al software dedicato, RM1 si trasforma in un prezioso alleato consentendovi di programmare il vostro lavoro di campagna e realizzare sessioni di misura personalizzate (SEV/ERT).
Completato con i necessari accessori per tomografia elettrica è in grado di realizzare profili ERT fino ad un massimo di 32 el. 

SCOPRI DI PIÙ    RICHIEDI QUOTAZIONE

accessori

2 (o più) P-200 (energizzatore per geoelettrica)  +
1-2 MPX (16/32 el.)  +
1-2 cavi multielettrodo (ciascuno da 16 el.) - spaziature standard 5m o 10m
1 adattatore RM-1 per ERT (tomografia elettrica) 
16/32 picchetti in acciaio inox 

software (uno a scelta)  +

RES2DINV-RES3DINV
ZONDRES2D
ZONDRES2D-3D